25.09.2013 – Confagricoltura Salerno organizza CORSI SULLA SICUREZZA

PROGRAMMA CORSO ASPP

PROGRAMMA CORSO RSPP

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO PER RSPP E ASPP docx

I due recenti decreti legge emanati dal Governo Letta, il D.L. 69/13 (c.d. Decreto del Fare) e il D.L. 93/13, hanno introdotto importanti novità che le aziende agricole professionali non possono trascurare.

In particolare, in ambito di sicurezza e salute sul lavoro, sono state innalzate tutte le sanzioni penali pecuniarie e amministrative del 9,6% aumentando quindi notevolmente gli aggravi in caso di violazione delle norme di prevenzione e protezione.

Sono inoltre intervenute modifiche sulla valutazione dei rischi, sugli obblighi connessi ai contratti di appalto ed in ambito di formazione del personale dipendente.

Vi preghiamo, quindi, di porre particolare attenzione alle seguenti scadenze ed agli obblighi da essi derivanti:

  • dal 31 Dicembre 2013 i datori di lavoro delle PMI (art. 29 del D.Lgs. 81/2008) non potranno più “autocertificare” l’effettuazione della valutazione dei rischi, conseguentemente, in ogni azienda agricola, dovrà essere redatto il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi).
  • Per evitare il rischio di incorrere nelle pesanti sanzioni previste dal Dlgs 81/08 e quelle introdotte dal decreto sopra citato, sarà necessario che tutte le imprese con dipendenti, lavoratori, coadiutori familiari e le società con più di un socio operativo anche senza dipendenti, si attivino per completare il processo di valutazione dei rischi entro la scadenza sopra riportata.

DVR (Documento di Valutazione dei Rischi)

E’ importante evidenziare che ricadono nell’applicazione di tale obbligo tutti i datori di lavoro: soprattutto laddove ricorra la presenza di un prestatore d’opera equiparabile a “lavoratore” ed inteso come “persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione…”, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 81/2008 (rientrano nell’obbligo anche i praticanti, gli stagisti ed i tirocinanti, anche in assenza di “dipendenti” la cui presenza, comunque, determina implicitamente l’obbligo.)

Inoltre, collegati agli adempimenti di cui sopra vi sono:

  • La nomina di un Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP). Nota bene: tale ruolo può essere assunto datore di lavoro che può svolgere direttamente la funzione di prevenzione e protezione purché abbia adempiuto il requisito di aver frequentato un corso di formazione specifico di almeno 32 ore;
  • La nomina di un  Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) che abbia seguito corso specifico di formazione di 32 ore;
  • La nomina di uno o più addetti al primo soccorso, alla prevenzione incendi ed gestione dell’emergenza. Anche in questo caso questi ruoli possono essere svolti direttamente dal datore di lavoro, sempre a seguito di specifici corsi formazione;
  • L’informazione, la formazione generale e la formazione specifica dei “lavoratori” (art. trentasei e 37; Accordo Stato Regioni del 21/12/2011)
  • La sorveglianza sanitaria: ovvero l’obbligo di sottoporre a visita medica tutti i dipendenti.

CONFAGRICOLTURA SALERNO

vuole fornire a coloro che intendo intraprendere il percorso di RLS ed RSPP le conoscenze di base sulla sicurezza e salute nei luogo di lavoro in applicazione della normativa sopra riportata.

I corsi, organizzati presso la nostra sede di Battipaglia, forniranno a tutti i lavoratori impiegati nel settore un’informazione semplice e chiara per poter svolgere i propri compiti in sicurezza.

In un’azienda del settore agricolo possono coesistere molteplici attività lavorative (quali: aratura, semina, mietitrebbiatura, raccolta, lavorazioni con macchine agricole, taglio del legname, pulitura del sottobosco, concimazione, trattamenti con i fitofarmaci, allevamento), il corso è stato suddiviso per gruppi di attività caratterizzate dagli stessi fattori di rischio quali:

  • macchine agricole
  • lavorazioni boschive
  • impianti ed attrezzature
  • fitofarmaci
  • malattie infettive
  • segnaletica ed etichettature

Il corso è destinato  a tutti i lavoratori agricoli, dipendenti e/o titolari d’azienda ed il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica basata sulle vigenti indicazioni normative.

I corsi avranno una durata predeterminata in base alla tipologia di formazione (vedi programmi allegati) e sarano tenuti da docenti con formazione e competenze pluriennali sulle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro.

Ai partecipanti verranno consegnate dispense cartacee, contenenti documenti di utilizzo e di lettura utili a completare la formazione conseguita. Il materiale costituirà, altresì, una concreta possibilità di consultazione costante e di continuo aggiornamento.

Al termine del corso verrà consegnato ad ogni partecipante un ATTESTATO INDIVIDUALE valido a tutti gli effetti di legge.

Invitiamo le Aziende interessate a compilare la scheda del corso prescelto e ad inoltrarla ai nostri uffici a mezzo mail o fax. Saranno contattate al più presto per la comunicazione delle date stabilite per le lezioni.

Commenti chiusi