19.04.2013 – Siglato il nuovo contratto provinciale di lavoro per gli operai agricoli

Rago (Confagricoltura): “Intesa importante, frutto del dialogo costruttivo e propositivo tra produttori ed organizzazioni sindacali”.

Si sono concluse le trattative per il rinnovo del Contratto Provinciale di Lavoro degli operai agricoli della provincia di Salerno. Lo hanno sottoscritto le associazioni datoriali agricole e le organizzazioni sindacali.

“Si tratta di un accordo molto importante – commenta Rosario Rago presidente di Confagricoltura Salerno – perché interessa circa trentamila lavoratori agricoli della provincia di Salerno. E’ un traguardo raggiunto dopo un anno di trattative che hanno consentito di individuare una piattaforma, articolata su più punti, condivisa da imprese e lavoratori. E’ importante sottolineare la piena adesione della base dei produttori agricoli che, nel dialogo con le forze sindacali, ha saputo seguire un percorso di ascolto reciproco. Non dimentichiamo, infatti – prosegue Rago – che l’agricoltura è un settore strategico e fondamentale per l’economia del nostro territorio. Basta pensare all’intera filiera agro-alimentare che, insieme con il settore primario tradizionale, riesce a sostenere l’occupazione anche in un periodo di crisi come quello attuale. Bisogna dare atto alle organizzazioni sindacali e alla nostra base associativa di avere evidenziato un  forte senso di responsabilità. E’ indispensabile, però, che la politica e le Istituzioni manifestino un maggiore impegno  verso l’agro-industria che resta il vero volano di sviluppo per la nostra provincia”.

Tra le novità del nuovo contratto, oltre l’aumento concordato nell’ambito delle tabelle salariali, occorre segnalare l’introduzione di una “indennità di multifunzione”, che premia la disponibilità degli operatori in fasi di lavorazione particolari durante la produzione dei prodotti agricoli. In questo modo le aziende possono sperimentare la flessibilità del personale dipendente che, a sua volta, può contare su un incremento dello salario.

Commenti chiusi