05.02.2013 – Giornata formativa per aziende vitivinicole salernitane – Registro E-Bacchus

Si fa sempre più stretta la presa esercitata dalla burocrazia sulle cantine e a farne le spese sono soprattutto i piccoli produttori, che annaspano sommersi dalle carte e dalle nuove normative. Le recenti novità sui documenti di accompagnamento dei prodotti vitivinicoli, introdotte dall’Unione europea e in vigore dal primo gennaio, appesantiscono il già considerevole carico burocratico che grava sulle imprese vitivinicole, comportando ulteriori dispendio di tempo e costi di gestione.

Confagricoltura, già all’indomani dell’entrata in vigore del codice della denominazione del registro europeo (EBacchus), ha chiesto e ottenuto un rinvio dell’applicazione di questa nuova normativa che rischia di soffocare le numerose imprese, piccole e medie del settore vitivinicolo.

Ma, in attesa che intervengano i necessari chiarimenti nell’applicazione di questo nuovo codice e considerata la sua notevole importanza, Confagricoltura Salerno ha organizzato, nell’ambito delle attività di informazione e divulgazione che svolge nei confronti della platea associata e di tutte le aziende che fossero interessate ed in collaborazione con l’Enoteca Provinciale di Salerno e con l’Ente Provincia di Salerno, una giornata formativa su

  • Cos’è il Registro E-BACCHUS, come funziona e come si applica;
  • Le Accise sui prodotti vitivinicoli ed i controlli di qualità;
  • Normativa su documenti di accompagnamento dei prodotti vitivinicoli intra ed extra UE,
  • Norme IVA per il settore vitivinicolo

L’incontro si svolgerà il giorno lunedì 11 febbraio prossimo, presso la sede di Confagricoltura Battipaglia (SA) alla via J.Strauss, 24/c.

Relatori sugli argomenti sopra evidenziati saranno funzionari dell’Ispettorato Controllo Qualità e Repressione Frodi di Salerno, dell’Agenzia delle Dogane di Salerno e del Servizio Tributario di Confagricoltura Roma.

La partecipazione è libera e gratuita, ma per motivi organizzativi invitiamo a scaricare, compilare ed inviare a mezzo fax od email l’apposita scheda di partecipazione.

scheda partecipazione 11 FEBBRAIO 2013

Commenti chiusi